Aim (+0,4%) – Seduta poco mossa con volumi sopra la media

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri con un +0,4%, rispetto al 5,1% del London Ftse Aim 100 e al +4,4% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 19.039.956 pezzi, superiore rispetto alla media delle 30 sedute precedenti.

L’indice del mercato Aim non sfrutta a pieno la scia dei mercati europei, ancora sostenuti dai segnali di rallentamento dell’epidemia di Covid-19, nel giorno di una nuova riunione dell’eurogruppo.

Chiude in rialzo soprattutto Agatos (+23,1%), dopo che il progetto per la realizzazione dell’impianto di produzione di biometano di Marcallo ha ottenuto un finanziamento da 18,5 milioni da Banco Bpm. Bene anche Illa (+17,1%) e Caleido Group (+16,6%), quest’ultima ancora in calo del 60% da inizio 2020.

Per quanto riguarda le notizie sulle altre società dell’Aim, Radici ha reso noto che la sospensione temporanea della attività produttive presso lo stabilimento di Cazzano Sant’Andrea si protrarrà fino al 13 aprile 2020.

Pharmanutra sottoporrà all’assemblea la proposta di avvio di un piano di buy-back fino a 3 milioni.

Infine, BFC Media ha pubblicato online il restyling del sito Bluerating.com, rinnovato e pronto a lanciare importanti novità, mentre crescono gli abbonamenti ai prodotti digitali SEIF.