Aim (-0,1%) – In luce Sciuker Frames (+14,1%)

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri con un -0,1%, rispetto al -0,3% del London Ftse Aim 100 e del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 12.630.980 pezzi, leggermente superiore rispetto alla media delle 30 sedute precedenti.

L’indice del mercato Aim termina poco mosso in una seduta contrastata per le borse del Vecchio Continente, nonostante gli acquisti a Piazza Affari. Intanto gli operatori continuano ad osservare l’andamento dei contagi e la graduale riapertura delle attività nei diversi Paesi, oltre alle nuove tensioni fra Usa e Cina.

In evidenza Sciuker Frames (+14,1%), in rialzo del 9,8% da inizio anno.

Bene Gibus (+8%) che ha avviato un piano di acquisto di azioni proprie fino a 1,3 milioni.

Per quanto riguarda le notizie sulle altre società dell’Aim, Digital360 ha lanciato una nuova linea di servizi di advisory denominata APP360 Inspection.

Gismondi 1754 ha diffuso una nota per precisare i propri rapporti di business con Neiman Marcus, department store americano del lusso che ha chiesto una ristrutturazione del debito.

L’assemblea straordinaria di Energica Motor Company ha deliberato un aumento di capitale riservato a CRP Meccanica e CRP Technology per massimi 4,1 milioni e l’emissione di bond in favore di Negma per 7 milioni.

Masi Agricola ha reso noto che Bac. Co. ha azzerato la partecipazione nella Società mentre Fabio Pasquali, azionista di WM Capital, è sceso sotto della soglia di rilevanza del 50 per cento.

Infine, CoMo non procederà all’acquisto della quota di maggioranza di Fope e quindi alla promozione della correlata Opa.