Trawell Co/Sostravel.com (Aim) – In Italia stop al bagaglio a mano a bordo degli aerei

Dal 26 giugno l’Italia ha vietato il trasporto dei trolley a bordo degli aerei, nell’ambito delle misure di contenimento del coronavirus.

Il divieto riguarda tutte le compagnie aeree operanti sul territorio nazionale e tutti i voli nazionali e internazionali, in arrivo o in partenza dal Paese. Ad annunciarlo è stata l’Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, in una lettera inviata alla Iata (International Air Transport Association, la principale associazione dei vettori aerei) il 25 giugno.

In tale lettera, secondo quanto riportato dal Corriere, si legge che “per quanto concerne il bagaglio a mano, ai passeggeri è consentito di portare a bordo solo bagagli di dimensioni tali da essere posizionati sotto il sedile di fronte al posto assegnato”. Inoltre, “per ragioni sanitarie non è consentito a nessun titolo l’utilizzo delle cappelliere”.

Ciò significa che i bagagli dovranno essere riposti nella stiva, come indicato circa un mese fa nelle linee guida globali dell’Icao, l’agenzia Onu per l’aviazione civile. Dinamica di cui dovrebbe beneficiare Trawell Co, azienda leader nei servizi di protezione e rintracciamento bagagli per i passeggeri aeroportuali.

Inoltre, il Gruppo ha recentemente siglato un accordo con il gruppo Sanycar per la progettazione e produzione in esclusiva di macchinari dedicati alla sanificazione dei bagagli, da installare presso i propri punti vendita Safe Bag negli aeroporti.

Anche Sostravel.com, operatore digitale attivo nei servizi per i viaggiatori, dovrebbe risentire positivamente delle nuove disposizioni sui bagagli. Nel 2019, infatti, la Società ha generato il 95,7% dei propri ricavi da servizi di Lost&Found concierge venduti a Trawell Co, che detiene l’11,04% del capitale sociale di Sostravel.com.

Entrambe le Società, inoltre, saranno agevolate dalla progressiva ripresa dei voli, che nel mese di giugno ha registrato un’accelerazione come segnalato ieri da Enav.