Aim (+0,5%) – Culti (+17,6%) e Grifal (+13,6%) le migliori

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri a +0,5% rispetto al -0,2% del London Ftse Aim 100 e al -0,1% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 7.719.561 pezzi, sostanzialmente in linea con la media delle 30 sedute precedenti.

Lievi rialzi per le borse europee, sostenute dall’ottimismo sull’outlook economico e dagli ultimi dati di febbraio sull’inflazione statunitense, che hanno attenuato i timori legati all’accelerazione dei prezzi. Attenzione anche alle aste di Treasury e al pacchetto di stimoli da 1.900 miliardi di dollari negli Usa. Nel Vecchio Continente, riflettori puntati sulla Bce e sull’Ema, chiamata ad approvare il vaccino di Johnson & Johnson.

Tornando all’Aim Italia, avanzano soprattutto Culti Milano (+17,6%) su cui EnVent conferma la raccomandazione outperform e alza il target price a 8,24 euro, e Grifal (+13,6%) che di recente ha raggiunto un importante accordo per il rinnovo della fornitura di cArtù con una società multinazionale produttrice di elettrodomestici.

Per quanto riguarda le altre Società, Esautomotion inizierà entro il mese di marzo 2021 la commercializzazione del nuovo Programmable Control & Safety System (PCSS).

Comal ha siglato con una delle principali utility italiane un contratto per la realizzazione di un impianto fotovoltaico in provincia di Enna da realizzarsi nei prossimi 12 mesi con una capacità installata di oltre 40 MWp.

Promotica ha avviato 8 operazioni promozionali nel mese di febbraio 2021 per i maggiori player nazionali della GDO.

Mit Sim ha ricevuto da Borsa Italiana l’autorizzazione ad effettuare le negoziazioni anche nei mercati MTA e MIV.

Ediliziacrobatica ha pubblicato i dati preliminari dell’esercizio 2020.