Media Aim (-2,5%) – Crolla Portobello (-12,9%) nei 5 giorni

Il Ftse Aim Italia ha terminato l’ottava a +0,2%, rispetto al -2,3% del London Ftse Aim 100 e al -2,2% del London Ftse Aim All Share.

Sono passati di mano 10,1 milioni di pezzi, un volume inferiore a quello degli ultimi 30 giorni.

Sui mercati l’attenzione rimane sul possibile avvio del tapering da parte della Fed, anche se la banca centrale americana ha precisato che la crescita economica non è ancora abbastanza solida per pensare di stabilirne i tempi.

In Europa (inclusa l’Italia) il focus resta da un lato sui dati in netto miglioramento relativi all’andamento dei contagi e sull’allentamento delle misure restrittive, e dall’altro sulla prosecuzione della campagna vaccinale, ormai entrata nel vivo. Tuttavia, la preoccupazione torna a salire a causa del diffondersi della cosiddetta variante Delta, che potrebbe rallentare il ritmo della crescita economica.

In Italia il focus è sul Recovery Plan da oltre 200 miliardi elaborato dal Governo e approvato alla Commissione Europea.

L’indice Media Aim ha terminato a -2,5%.

Acquisti su Fenix Entertainment (+3,6%) e SEIF (+2,2%).

Realizzi su Visibilia Editore (-1,1%), che ha ricevuto da Negma una richiesta di conversione bond per 30 mila euro.

In rosso Portobello (-12,9%), che ha siglato accordi per l’apertura di nuovi punti vendita, e SG Company (-4,2%).