Aim (+1,4%) – Altra ottava in forte rialzo per Innovatec (+73,9%), buon esordio per Fos (+46%)

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la settimana dal 25 al 29 novembre con un rialzo complessivo dell’1,4%, rispetto al +2,2% del London Ftse Aim 100 e al +1,7% del London Ftse Aim All Share.

Il volume medio dei titoli scambiati nelle cinque seduta si è attestato a 24.160.681, superiore alla media degli ultimi trenta giorni.

Lo scorso 26 novembre ha fatto il suo debutto a Piazza Affari Fos, società genovese attiva nella consulenza e ricerca tecnologica, chiudendo la seduta di venerdì a 3,29 euro con un rialzo di circa il 46% rispetto al prezzo di collocamento di 2,25 euro.

Altra ottava in rally per Innovatec (+73,9% w/w), con gli acquisti che hanno premiato in particolare anche SEIF (+18,3% w/w), DBA Group (+16,7% w/w), Neosperience (+10,4% w/w), Powersoft (+10,1% w/w) e Cft (+10% w/w).

Tra gli altri titoli, Eles ha approvato il Piano Industriale 2020-2022, mentre Sostravel ha rivisto al ribasso le stime economiche 2019 pubblicate nel Documento di Ammissione.

Pharmanutra ha ottenuto la concessione di due nuovi brevetti legati alla Tecnologia
Sucrosomiale, oltre ad aver siglato un nuovo contratto per la distribuzione dei prodotti della linea SiderAL in Finlandia.

Cft ha concluso con l’Agenzia delle Entrate le contestazioni relative ai periodi di imposta 2014, 2015 e 2016, accettando la proposta di adesione esclusivamente per ragioni di convenienza economica pur sostenendo la correttezza del proprio operato.

Il cda della Spac IDeaMI ha deliberato lo scioglimento della società dopo avere preso atto non sono state identificate, per ragioni riconducibili alle condizioni non favorevoli del mercato primario, ulteriori opportunità per realizzare una business combination tenuto conto del termine statutario di durata dell’11 dicembre 2019.

Il Cda di Agatos ha esaminato il preconsuntivo al 31 dicembre 2019 a fronte del Piano Industriale 2019-2022 (BP) e al Piano Finanziario 2018-2019 (PF) pubblicati in gennaio 2019 e rivisti in giugno 2019.

Infine, il Consiglio di amministrazione di Sciuker Frames ha esaminato taluni dati finanziari al 30 settembre 2019, tra i quali il valore della produzione (+16% a 8,7 milioni), il fatturato (+30% a 8,7 milioni) e il portafoglio ordini (+32% a 11 milioni).