Aim (+0,1%) – Svetta Alfio Bardolla (+8,7%)

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri con un +0,1%, rispetto al +1,3% del London Ftse Aim 100 e del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 6.072.263 pezzi, circa metà rispetto alla media delle 30 sedute precedenti.

L’indice del mercato Aim termina poco mosso in una seduta incerta per tutto il comparto azionario, con gli operatori sempre attenti alla diffusione del coronavirus e alle graduali riaperture delle attività, oltre che ai dati macro e alle trimestrali in Usa.

In evidenza Alfio Bardolla (+8,7%), Fos (+8,1%) e Friulchem (+7,2%).

Per quanto riguarda le notizie sulle altre società dell’Aim, Neodecortech riprenderà le attività produttive presso lo stabilimento di Filago (BG) a partire dal prossimo 20 aprile e presso lo stabilimento di Casoli d’Atri (TE) a partire dal 27 aprile.

In seguito al DPCM del 10 aprile 2020, Askoll EVA ha invece esteso fino al 4 maggio la sospensione dell’attività aziendale.

Nel 2019 Gismondi 1754 ha registrato ricavi pro-forma consolidati pari a 5,75 milioni, in crescita del 4 per cento.

Spactiv ha reso noto che la prima fase del percorso di ricollocamento delle azioni provenienti dai recessi è estesa fino al 12 giugno 2020.

Energica Motor Company ha sottoscritto un accordo di investimento con Negma Group (Emirati Arabi Uniti) che prevede da parte di Negma l’impegno a sottoscrivere un aumento di capitale riservato da 0,5 milioni.

Digital360 ha pubblicato i risultati di una survey interna secondo cui, grazie allo smart working, la produttività è rimasta inalterata se non migliorata.

Relatech ha comunicato l’approvazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico del progetto True-Detective 4.0, proposto nell’ambito del bando “Sportello Fabbrica Intelligente – PON I&C” 2014-2020 FESR.