Aim (+0,6%) – Culti in spolvero (+8,7%) dopo acquisizione Scent Company

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri con un +0,6%, rispetto al +3,4% del London Ftse Aim 100 e al +2,6% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 6.551.207 pezzi, inferiore rispetto alla media delle 30 sedute precedenti.

L’indice del mercato Aim si è allineato alla buona seduta dei mercati europei, spinti dall’ottimismo per le riaperture delle attività e i nuovi stimoli economici, nonostante le persistenti tensioni fra usa e Cina.

In luce Casta Diva (+14,8%) e Culti (+8,7%), che ha firmato un accordo per l’acquisizione del 51% di Scent Company, società attiva nel settore del branding olfattivo e delle sanificazioni, per 1,76 milioni.

Male invece Vetrya (-9,2%) dopo la pubblicazione dei risultati al 31 dicembre 2019.

Per quanto riguarda le notizie sulle altre società dell’Aim, Digital360 ha reso noto che la partecipata AppQuality, piattaforma italiana leader nel Crowdtesting, ha concluso un round di investimento da 3,5 mln guidato dal gestore di Venture Capital P101.

Officina Stellare ha ricevuto due nuovi importanti incarichi per lo sviluppo di sistemi opto-meccanici complessi, che confermano ancora una volta le competenze della società veneta nella progettazione e sviluppo di tecnologie scientifiche di eccellenza.

Bfc Media ha lanciato il progetto Equos, con l’obiettivo di realizzare 4 milioni di fatturato annui.

Azimut Fund Management è sceso sotto il 5% di TheSpac, mentre Kairos Partners SGR è salita al di sopra della soglia rilevante del 5% del capitale sociale di Relatech.

Sono stati diffusi anche i conti del 2019 di Caleido Group e Health Italia, che ha riportato un utile di 3,9 milioni (+63%).

Infine, SG Company ha firmato un accordo vincolante con Network Communication finalizzato alla cessione a quest’ultima delle quote possedute dalla stessa SG Company nella società Core, pari al 60% del capitale.