Tech Aim (+0,8%) – H-Farm in vetta nell’ottava (+26,1%)

Nell’ultima settimana il FTSE AIM Italia ha guadagnato l’1,3%, sovraperformando il London FTSE AIM 100 (+0,2%) e il London FTSE AIM All Share (+0,4%).

L’indice AIM Tecnologia ha guadagnato lo 0,8%, in evidenza la performance di H-Farm (+26,1%) che ha beneficiato della notizia riguardante la cessione di Depop (startup nata proprio in H-Farm nel 2011) per 1,625 miliardi di dollari a Etsy. La vendita dell’app permetterà a H-Farm di incassare ulteriori 6 milioni con un ritorno di 15,5 volte rispetto all’investimento iniziale (792mila euro). La clausola di earn-out prevede infatti il pagamento di un ammontare, a favore di H-Farm, pari al 35% del corrispettivo incassato dagli attuali venditori per la cessione delle azioni da questi acquistate da H-Farm in occasione degli accordi di exit, al netto dei costi di transazione riferibili all’operazione con Etsy.

UCapital Limited, titolare di una partecipazione pari al 38,79% del capitale sociale di UCapital24, ha raggiunto un accordo con Trade Capital Holding per la costituzione di una Società di Intermediazione Mobiliare Italiana denominata Trade Capital Italia SIM. La relativa istanza di autorizzazione alla prestazione di servizi di investimento in favore di clientela retail e professionale è in fase di presentazione presso la Consob. Si precisa che UCapital24 (+17,3%) non è, né sarà titolare di alcuna partecipazione azionaria della SIM. “In virtù del legame che viene ad instaurarsi tra il Gruppo UCapital e TCH saranno tuttavia possibili accordi commerciali e strategici anche a beneficio di UCapital24, che ne potranno supportare lo sviluppo e l’espansione nei prossimi mesi”.

EnVent ha alzato il target price sul titolo DBA Group (+3,5%) da 1,56 euro a 1,75 euro per azione, confermando il rating “outperform”.

Intred (+1,2%), in seguito alla sottoscrizione con Infratel Italia S.p.A. (società in house del Ministero dello Sviluppo Economico) del contratto per la fornitura di connettività Internet a banda ultralarga a circa 4.500 sedi scolastiche del territorio lombardo, ha reso noto che nello scorso mese di maggio sono iniziate le opere per collegare le scuole alla rete in fibra ottica.

AMM (+0,4%). È stato perfezionato il closing dell’operazione avente ad oggetto la cessione delle azioni detenute dai principali azionisti di AMM a Link Mobility Group AS, che è salita così all’81,4% del capitale sociale dell’Emittente.

MAPS (-1,5%) si è aggiudicata una gara indetta dal Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna per un importo complessivo di circa 369 mila euro. La PMI Innovativa fornirà un sistema di gestione dell’accoglienza e delle attese dei pazienti nei pronto soccorso dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna S. Orsola-Malpighi, Azienda USL di Bologna, nonché di quelli di pronto soccorso ed ambulatoriali dell’Istituto Ortopedico Rizzoli.

Circle ha concluso l’aumento di capitale riservato a investitori qualificati-istituzionali, deliberato dall’Assemblea dei Soci lo scorso 27 maggio. Il gruppo ha inoltre annunciati a mercati chiusi l’acquisizione del 51% di Magellan-Circle Lda, new-co di diritto portoghese costituita lo scorso 27 novembre 2020 a Porto con il nome “Bussulas e Meridianos, Lda”, al fine di acquistare da Magellan tutte le attività riguardanti il settore dell’advocacy presso le istituzioni europee.