EGM (+0,3%) – Ancora sugli scudi Directa Sim (+29,2%)

Il Ftse Italia Growth ha chiuso la seduta di ieri a +0,3% rispetto al+0,4% dell’Euronext Growth All Share e al +0,3% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 13.307.352 pezzi, sopra la media delle 30 sedute precedenti.

La nuova ondata di contagi ha portato lunedì i casi giornalieri di Covid 19 a un record assoluto a livello mondiale, aumentando il rischio di introduzione di nuove restrizioni e minacciando di mettere nuovamente sotto pressione gli ospedali.

Tuttavia qualche segnale positivo sta emergendo dai risultati di diversi studi scientifici, secondo cui Omicron, sebbene molto contagiosa, presenterebbe sintomi meno gravi rispetto alle varianti precedenti.

Restano intanto monitorate anche le mosse della Cina dove le autorità stanno pianificando un controllo più rigoroso delle vendite di azioni all’estero da parte delle società nazionali e intendono vietare quelle che potrebbero rappresentare una minaccia per la sicurezza del Paese, un importante passo del Paese asiatico per rafforzare i controlli sulle Ipo all’estero.

Occhi anche sulla Banca popolare cinese che, lo scorso fine settimana, ha promesso un maggiore sostegno economico, potenziando un’iniezione di liquidità a breve termine.

Prosegue il forte balzo di Directa Sim (+29,2%). Sugli scudi anche Ki Group (+13,8%).

International Care Company (+10,7%) ha siglato un accordo con un partner tecnologico di livello internazionale per lo sviluppo di soluzioni innovative legate al telemonitoraggio in ambito Digital Health.

MeglioQuesto (+6,1%) ha sottoscritto con OM Group un accordo vincolante per l’acquisizione del 51% del capitale di Omicron Servizi. Inoltre, Il CdA ha deliberato l’assegnazione gratuita di 500.000 warrant (“Warrant MeglioQuesto 2021-2025”).

Il Cda di Destination Italia (+2,3%) ha nominato l’attuale consigliere di amministrazione Roberto Pannozzo quale direttore generale e amministratore delegato.

Maps (+0,8%) si è aggiudicata la gara indetta da Iren per un progetto di predictive maintenance.

Il CdA di Ulisse BioMed (-0,6%) ha determinato la data stacco della seconda tranche dei “Warrant Ulisse Biomed S.p.A. 2021-2026” fissandola al 3 gennaio 2022.

Gibus (-0,6%) ha sottoscritto con l’Agenzia delle Entrate l’accordo preventivo per la fruizione dell’agevolazione fiscale “Patent Box” per il periodo 2016-2020.

Il titolo Finanza.tech, da oggi 29 dicembre, è ammesso alle negoziazioni sull’EGM.

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a Destination Italia, Directa Sim, Gibus, International Care Company, Ki Group, Maps, MeglioQuesto, Ulisse BioMed