Aim – Indice in lieve rialzo (+0,1%), acquisti su Energica Motor (+1,3%)

Avvio di ottava positivo per i principali listini europei, orfani di Londra chiusa per festività. Il Cac 40 di Parigi e l’Ibex 35 di Madrid hanno chiuso sopra la parità, registrando rispettivamente +0,3 e +0,4 per cento. Meglio ha performato il Dax di Francoforte (+1%). A Milano il Ftse Mib ha archiviato gli scambi in rialzo dello 0,9% a 24.544,26 punti.

Il Ftse Aim Italia ha terminato la scorsa seduta in rialzo dello 0,1%, sottoperformando sia il London Ftse Aim 100 sia il London Ftse Aim All Share, in rialzo entrambi dello 0,3 per cento. Il volume dei titoli trattati si è attestato a 2.485.786 azioni scambiate, in leggero calo rispetto a quello mediamente scambiato nelle precedenti sessioni.

Tonico avvio di settimana per Energica Motor Company, in rialzo dell’1,3% con 8.000 titoli scambiati. L’Assemblea degli azionisti della casa costruttrice di moto elettriche ha approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2017 e preso visione del bilancio consolidato, chiuso con ricavi in calo e margini operativi in deficit. Il management ha rivisto le proprie stime per il 2018, in quanto mira a un fatturato 8 volte superiore a quello del 2017, mentre l’Ebitda sarà positivo dal 2020. In aggiunta, si segnala che a fine marzo 2018 il portafoglio ordini del gruppo è superiore al totale del venduto del 2017.

Termina sulla parità Illa scambiando 1.000 azioni. L’Assemblea degli azionisti ha esaminato e approvato il bilancio civilistico e consolidato del 2017, un esercizio che ha livello consolidato si è chiuso con ricavi di vendita pari a 39,9 milioni e un utile netto di 0,130 milioni.

Incolore la seduta di Portale Sardegna senza alcun titolo negoziato. La web company, attiva nell’incoming turistico per la Sardegna, nell’esercizio 2017 ha raggiunto  un Ebitda, superiore all’obiettivo minimo per l’assegnazione delle Remedy Share. Pertanto, Portale Sardegna non assegnerà ai beneficiari le suddette Remedy Share.

Invariata Abitare In, con scambi ridotti. Il Cda della società, attiva nel settore real-estate che realizza e vende unità immobiliari a Milano, ha deliberato di dare il via alla sesta tranche dell’aumento di capitale per circa 500mila euro deliberato dai soci lo scorso 17 luglio.

Vendite su Health Italia (–1%) con 5.250 titoli trattati  La società capitolina aprirà a Roma il settimo Health Point aggiungendo così un altro tassello al raggiungimento degli obiettivi del piano industriale 2018-2020.

Segno negativo su Alfio Bardolla Training Group, che ha lasciato sul terreno l’1,8% trattando 25.200 azioni. La società, attiva nella formazione finanziaria personale, ha comunicato che, a seguito del mancato verificarsi della condizione soglia prezzo per l’assegnazione delle Remedy Share, nessuna azione sarà assegnata ai beneficiari di suddette azioni.

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a Alfio Bardolla Training Group, Health Italia, Illa, Portale Sardegna