Aim (+0,5%) – Altra ottava in forte rialzo per Innovatec (+63,6%)

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la settimana dal 2 al 6 dicembre con un rialzo complessivo dello 0,5%, rispetto al -2,1% del London Ftse Aim 100 e al -1,6% del London Ftse Aim All Share.

Il volume medio dei titoli scambiati è stato pari a 25.958.909 pezzi, superiore alla media dell’ultimo mese.

Il 5 dicembre ha fatto il suo debutto a Piazza Affari NVP, terminando la seduta di venerdì a 3,61 euro con un calo complessivo del 5% rispetto al prezzo di collocamento di 3,80 euro.

Forti acquisti nell’ottava su Visibilia Editore (+74,6% w/w), mentre prosegue il rally di Innovatec (+63,6% w/w) che nell’ultimo mese ha più che triplicato il proprio valore.

In forte rialzo anche Casta Diva Group (+42,7% w/w) dopo essersi aggiudicata una gara indetta da Poste Italiane che consentirà di fatturare oltre 6 milioni. Guadagni a doppia cifra anche per DHH (+13,2% w/w) e Clabo (+12,6% w/w), mentre le vendite hanno colpito soprattutto UCapital24 (-8,6% w/w).

Tra gli altri titoli, Askoll Eva ha annunciato un accordo con una primaria realtà internazionale che sancisce l’entrata nel mercato dell’hand push trolley (ad esempio passeggini per bambini, carrelli da golf, barelle ospedaliere ecc.).

Veripack, controllata di Ilpra, ha siglato una partnership con il gruppo Paccor, principale realtà del mercato europeo del packaging.

CdR Advance Capital, nell’ambito della cartolarizzazione denominata Npl Italian Opportunities, ha perfezionato l’acquisto, da un intermediario finanziario nazionale, di crediti non performing di nominali 4,32 milioni, vantati nei confronti di due debitori ed assistiti da ipoteche di primo grado.

L’acquisto ha comportato un investimento di 2,1 milioni, integralmente corrisposti alla
controparte al closing.

Illa ha ricevuto nuovi ordini del valore di 3,6 milioni da un importante cliente domestico, che vanno ad alimentare il fatturato potenziale ad alta visibilità per il 2020 pari a circa 23 milioni su un budget di circa 29,6 milioni.

Somec ha siglato un accordo per l’acquisizione del 100% di Pizza Group, società attiva nell’ambito della progettazione, produzione e commercializzazione di macchine, forni, apparecchiature e attrezzature per pizzerie.