Tecnologia Aim (-0,4%) – Digital360 guida il comparto (+6,6%)

Nell’ultima settimana il Ftse Aim Italia ha lasciato sul terreno lo 0,5%, sottoperformando al tempo stesso sia il London Ftse Aim 100 (+0,4%), sia il London Ftse Aim All Share (+0,7%). Il volume medio degli scambi ha interessato 13.845.739 azioni, dato inferiore alla media degli ultimi trenta giorni.

L’indice Aim Tecnologia ha ceduto invece lo 0,4%. In testa al comparto Digital360 (+6,6%) che ha deliberato di aumentare il capitale sociale a pagamento e in via scindibile, per un ammontare massimo di 250.000 euro, oltre eventuale sovrapprezzo, mediante emissione di massime 2.500.000 azioni ordinarie, con esclusione del diritto di opzione, da riservare in sottoscrizione ai beneficiari del “Piano di Stock Option Digital360”, ad un prezzo pari a 0,50 euro.

Antares Vision (+2,9%) ha annunciato l’apertura di una nuova filiale in Germania che con una quota pari al 9% nel 2019 rappresenta il terzo mercato in Europa in ordine di fatturato per il gruppo dopo Italia e Russia.

Relatech (+2,8%) ha reso noto di aver avviato il programma di acquisto azioni proprie autorizzato dall’assemblea degli azionisti lo scorso 14 febbraio, fino a un massimo di 1.400.000 euro, da effettuarsi in parte attraverso un’offerta pubblica di acquisto volontaria e parziale e in parte mediante piano di buyback.

DBA Group (+1,5) ha comunicato la prosecuzione delle attività di Project Management Office (PMO) in Azerbaijan nella telefonia fissa e nella realizzazione di reti in fibra ottica.

Intred (+0,3%) ha reso noto di aver portato al 100% l’acquisto di Qcom, assumendo il rimanente 25,222% del capitale di Qcom, dopo l’accordo dell’8 gennaio 2020 per il 74,778%.

AMM (-4,1%) ha perfezionato l’acquisto di una quota pari al 40% del capitale sociale di I-Contact S.r.l., a un prezzo di 385.000 euro, con pagamento rateale in 24 mesi. Per effetto dell’operazione, AMM acquista il controllo totalitario di I-Contact.

Dopo aver recentemente anticipato i ricavi consolidati preconsuntivi al 31 dicembre 2019, Digital Value (-1%) ha confermato un trend positivo del fatturato anche nello scorso mese di gennaio.