Aim (-0,3%) – Balzo di Vimi Fasteners (+18,5%)

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri con un -0,3%, rispetto al -1,2% del London Ftse Aim 100 e al -1,0% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 9.749.808 pezzi, sostanzialmente in linea con la media delle 30 sedute precedenti.

L’azionario continua a ritracciare dopo il rally che l’ha riportato sui livelli precedenti la crisi del coronavirus, in attesa di spunti dalla riunione della Fed.

In evidenza Vimi Fasteners (+18,5%) che ha di recente siglato due accordi commerciali e ne sta finalizzando un terzo con l’obiettivo di una maggiore diversificazione geografica e settoriale. In spolvero anche Softec a +8,3%.

Per quanto riguarda le notizie sulle altre società dell’Aim, Antares Vision ha stretto una partnership con Ima Group, di cui diventerà partner tecnologico privilegiato a livello internazionale.

Sicit Group ha ottenuto il via libera da Borsa Italiana per il passaggio su Mta, mentre Somec ha presentato domanda di ammissione a quotazione sul mercato maggiore.

Agatos ha accettato l’offerta vincolante di Nice&Green, società di investimenti di diritto svizzero, per la sottoscrizione di un prestito convertibile fino a 5 milioni.

Digital Value ha siglato, attraverso la partecipata ITD Solutions, un contratto esecutivo dalla durata di cinque anni con un importante player industriale del settore automotive.

GO internet ha approvato i risultati del 2019 e un nuovo piano per rilanciarsi dal punto di vista del posizionamento sul mercato e finanziario.

Il Cda di Visibilia Editore ha rinnovato gli accordi con Visibilia Concessionaria relativi alla sottoscrizione di contratti di servizi e di concessione pubblicitaria. ​