Ki Group – Sottoscritta parzialmente da Negma la prima tranche del prestito obbligazionario convertibile per €250mila

Ki Group Holding rende noto che è stata sottoscritta da Negma Group Investment una parte pari al 25% della prima tranche del prestito obbligazionario convertibile (POC), per un controvalore complessivo di 250.000 euro, di cui all’accordo di investimento stipulato lo scorso 21 giugno, come da delibera dell’assemblea degli azionisti del 14 luglio.

In merito all’entità dell’operazione, il prestito sarà di massimi 20.000.000 euro, al servizio di obbligazioni convertibili del valore unitario di 10.000 euro, da emettere nel corso dei 24 mesi successivi alla data di esecuzione del Contratto Negma (Commitment Period), in 20 tranches, ognuna composta da 100 obbligazioni (2000 obbligazioni complessive) per un controvalore per singola tranche di 1.000.000 euro.

Inoltre l’assemblea ha approvato l’emissione di warrant da assegnare gratuitamente ai
sottoscrittori del POC e il connesso aumento del capitale sociale, in via scindibile e a pagamento, con esclusione del diritto di opzione a servizio dell’esercizio dei warrant per un importo massimo di 5.000.000 euro.

Ciascuna tranche del POC è composta complessivamente da 100 obbligazioni convertibili in azioni ordinarie della società cum warrant per un controvalore complessivo pari a 1.000.000 euro e la sottoscrizione parziale della prima tranche è avvenuta per 250.000 euro, e pertanto per 25 obbligazioni convertibili in azioni cum warrant.

Verranno contemporaneamente emessi 500.000 warrants a favore di Negma. Nessuna altra sottoscrizione parziale relativa alla prima tranche del POC era stata effettuata in precedenza da Negma.

Le obbligazioni appartenenti a ciascuna tranche avranno una durata di 12 mesi dalla
data di emissione, saranno emesse ad un prezzo pari al 100% del valore nominale e non saranno produttive di interessi (Prezzo di Sottoscrizione).

Le obbligazioni saranno convertibili a un prezzo di conversione pari al 93% del più basso VWAP giornaliero delle azioni durante il cd. pricing period applicabile (ovvero un periodo di 15 giorni antecedente la richiesta di conversione) (Prezzo di Conversione).

Il contratto prevede che Negma, a fronte di ciascuna emissione, avrà diritto a ricevere un numero di warrant, i quali avranno una durata pari a 5 anni dalla data di emissione, calcolato in misura del 60% del valore di ogni tranche e tale da consentire alla Società di percepire, in caso di integrale conversione dei Warrant, un corrispettivo pari al 130% del valore nominale delle obbligazioni.

L’esecuzione dell’operazione comporterà un effetto diluitivo certo, ma variabile e allo stato non quantificabile, sulle partecipazioni possedute dagli attuali azionisti della società.

La diluizione dipenderà in particolare dalla quota di capitale della società effettivamente sottoscritta da Negma ad esito della conversione delle obbligazioni emesse e, pertanto, anche dal numero delle stesse e dal relativo prezzo di conversione.

Anche l’eventuale sottoscrizione di azioni a seguito dell’esercizio dei warrant potrebbe avere effetti diluitivi sulle partecipazioni possedute dagli azionisti della società. La determinazione del prezzo di emissione delle azioni in sede di conversione delle obbligazioni è strettamente connessa all’andamento dei prezzi di mercato del titolo registrati nei periodi di riferimento antecedenti le relative richieste di conversione.

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a Ki Group