Tecnologia Aim (+3,5%) – Dba Group +16,7% nei cinque giorni

Nell’ultima settimana il Ftse Aim Italia ha chiuso in rialzo dell’1,4%, positivo come il London Ftse Aim (+2,2%) e il London Ftse Aim All Share (+1,7%).

L’indice Aim Tecnologia ha guadagnato invece il 3,5 per cento, nell’ottava che ha visto il debutto di Fos con un balzo del 44,4% nel primo giorno di quotazione.

Tra i titoli del comparto brilla Dba Group (+26,7%) su cui Envent ha confermato l’Outperform, assegnando un target price di 2,83 euro.

Brillano anche Neosperience (+10,4%) ed Expert System (+9%), quest’ultima dopo l’upgrade di Integrae Sim ha che ha migliorato la raccomandazione a Buy (da Hold) e il target price a 3,44 euro (da 3,39) per azione. Bene anche Eles (+5,9%), che ha approvato il piano industriale 2020-2023.

Ben intonata Antares Vision (+5,4%) che ha firmato un contratto per la sottoscrizione di un aumento di capitale riservato di 3,25 milioni che le consentirà di acquisire una partecipazione del 37,5% del capitale di Orobix.

Denaro su DigiTouch (+1,5%), recentemente insignita del riconoscimento “Aim Tech SME” per il contributo all’innovazione tecnologica. Inoltre, il Gruppo ha lanciato un team di professionisti specializzati nel digital marketing su Amazon.

Positive Prismi (+1,2%), la cui controllata Wellnet è diventata partner gold di HubSpot, e Go internet (+1,3%) dopo che il Tar del Lazio ha parzialmente accolto il ricorso di Iliad, Vodafone e Tim, pur confermando la proroga delle frequenze.

Poco mossa Digital360 (+0,6%) i cui sono hanno approvato la proposta di modifica delle condizioni e dei termini del Piano di Stock Option.

Deboli invece Sostravel.com (-3,4%), che ha rivisto al ribasso le stime per il 2019, UCapital24 (-3,8%) e H-Farm (-3,9%) che ha convocato i soci, il prossimo 13 dicembre in sede straordinaria, per deliberare in merito alla possibile emissione di strumenti finanziari partecipativi fino a un massimo di 8 milioni.