Aim (-0,3%) – Websolute (+14,8%) e Fine Food (+13,3%) in testa

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri con un -0,3%, rispetto al -5,7% del London Ftse Aim 100 e al -5,6% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 7.164.333 pezzi, inferiore rispetto alla media delle 30 sedute precedenti.

Anche l’indice del mercato Aim, seppur in misura contenuta, si allinea alla debolezza delle piazze europee e internazionali, dovuta alle incertezze legate alla diffusione del Coronavirus.

Chiudono in evidenza Websolute (+14,8%), Fine Food & Pharmaceuticals (+13,3%) e Iervolino (+10,4%).

Tra le migliori Farmaè (+6%) che ha registrato, da febbraio ad oggi, circa 40mila nuovi clienti sul portale farmae.it, in aumento di quasi il 100% rispetto ai 20mila dello stesso periodo del 2019.

In calo Italian Wine Brands (-9,3%) dopo i risultati del 2019.

Per quanto riguarda le notizie sulle altre società dell’Aim, Askoll EVA ha sottoscritto con Negma Group (Emirati Arabi Uniti) un contratto di investimento che prevede l’impegno a sottoscrivere obbligazioni convertibili cum warrant emesse da Askoll per un controvalore massimo di 3 milioni (estendibile per ulteriori 2 milioni).

Neodecortech ha sospeso l’attività dello stabilimento di Filago e ha ritirato provvisoriamente la domanda di quotazione al Mta.

Shedir Pharma Group annuncia che è on-line il nuovo sito web societario.

Il Cda di Mondo Tv Suisse ha approvato i risultati al 31 dicembre 2019, che hanno evidenziato ricavi pari a 2,3 milioni di franchi (+5% a/a).

Relatech, in collaborazione con un primario Gruppo Internazionale attivo nel mercato dei trasporti e della logistica, ha sviluppato una piattaforma di comparazione per i servizi di Shipping erogati su infrastruttura Cloud.

Intred ha reso noto che a partire dall’insorgere dell’emergenza Covid-19 ha rilevato un incremento medio di traffico dati sulla propria rete internet pari a circa il 35%, con picchi fino al 50%.

Nvp ha chiuso il 2019 con ricavi pari a 7,3 milioni (+58% rispetto al 2018), grazie alle  vendite di produzioni sportive.