Aim (+1,2%) – Farmaè (+18,1%) tra le migliori

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri con un +1,2%, rispetto al +2,1% del London Ftse Aim 100 e al +2,2% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 18.940.540 pezzi, superiore rispetto alla media delle 30 sedute precedenti.

L’indice del mercato Aim si allinea alla seduta positiva dei mercati europei e di Wall Street, in scia alle speranze che gli stimoli messi in campo dalle autorità siano sufficienti ad arginare l’impatto del coronavirus.

Chiudono in rialzo soprattutto Matica Fintec (+18,6%) e Farmaè (+18,1%), sostanzialmente invariata da inizio anno (-0,6%). Settima seduta consecutiva in rialzo per Trawell Co (+16,1%).

Per quanto riguarda le notizie sulle altre società dell’Aim, diverse società continuano a confermare il mantenimento della piena operatività grazie alle procedure di smart working. Altre invece hanno sospeso alcune attività, come Ilpra ed Energica Motor Company.

Si segnala la pubblicazione dei risultati di Scm Sim, Longino & Cardenal, Giorgio Fedon, Digital Value, Notorious Pictures e Confinvest.

Sirio ha esaminato i dati relativi ai volumi di vendita 2019, che evidenziano un incremento dei ricavi stimabile tra il 12 e il 15% rispetto al 2018.

DigiTouch ha lanciato un ciclo gratuito di webinar sul tema della Digital Transformation.

Costamp Group ha ricevuto un ordine di circa 4,2 milioni da parte di un primario Original Equipment Manufacturer americano.

Infine, l’assemblea straordinaria di Sciuker Frames ha approvato e autorizzato l’emissione di bond convertibili/convertendi fino a 5 milioni.