Utility (+1%) – A2A (+2,4%) ed Hera (+1,9%) in tesa alle Big Cap

Ieri il Ftse Italia Servizi Pubblici ha riportato un +1%, al di sotto del corrispondente europeo (+1,5%) e del Ftse Mib (+2,3%).

Borse europee in forte recupero, nella giornata che si è conclusa con il meeting della Fed. Passano momentaneamente in secondo piano le tensioni in Ucraina, mentre prosegue la stagione di trimestrali, che questa settimana vede tra gli altri i conti delle big tecnologiche di Wall Street.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp-Bund si amplia a 140 punti base con il rendimento del decennale italiano in risalita all’1,32%, mentre permane l’incertezza attorno al nome del prossimo presidente della Repubblica.

Tornando al comparto utility di Piazza Affari, tra le big ancora in testa A2A (+2,4%).

Hera (+1,9%), Terna (+1,1%), Enel (+0,7%) e Snam (-0,5%) sono state confermate anche per il 2022 nel Gender-Equality Index di Bloomberg.

La linea di business del Gruppo Enel che offre servizi che accelerano l’innovazione e guidano la transizione energetica, Enel X, ha firmato con Grimaldi Euromed, società del Gruppo Grimaldi, un protocollo d’intesa per la decarbonizzazione ed elettrificazione dei porti.

In occasione del Giorno della Memoria dedicato alle vittime dell’Olocausto, Italgas (+0,7%) e la Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea (CDEC) di Milano hanno annunciato un comune progetto di ricerca volto a contribuire alla ricostruzione storica di quella triste epoca attraverso i documenti conservati nell’Archivio della società.

Tra le mid, Iren (+3,4%), Acea (+1,8%) e Falck Renewables (-0,2%) sono state incluse anche per il 2022 nel Gender-Equality Index di Bloomberg.

Il Cda di Ascopiave (+0,3%) è stato convocato per il 31 gennaio 2022 per l’approvazione del piano strategico 2021-2025.

Tra le small, PLC (0,0%) ha avviato un’operazione di riorganizzazione societaria tramite le scissioni infragruppo di PLC Service e PLC System.

algoWatt (-0,8%) ha reso noto che l’assemblea speciale dei titolari degli Strumenti Finanziari Partecipativi denominati “SFP algoWatt 2021-2029” ha nominato Marzio Molinari quale Rappresentante Comune e Stefano Romanengo quale Chief Restructuring Officer.