EGM (-0,1%) – Estrima (+5,8%), Gismondi 1754 (+5,7%) e Reti (+5,1%) in vetta

Il Ftse Italia Growth ha chiuso la seduta di ieri a -0,1% rispetto al -0,2% dell’Euronext Growth All Share e al +0,1% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 7.693.579 pezzi, sotto la media delle 30 sedute precedenti.

Chiusura positiva per il Vecchio Continente, dopo le vendite dei giorni scorsi, malgrado la volatilità legata all’evoluzione della guerra in Ucraina e l’isolamento economico della Russia. Attenzione anche all’intervento di Jerome Powell, presidente della Fed, che si è espresso in favore di un aumento dei tassi di 25 punti base a marzo. Sopra le attese i dati Adp sugli impieghi nel settore privato Usa, mentre l’inflazione dell’eurozona balza al 5,8% a febbraio.

Tornando all’Euronext Growth Milan, acquisti su Estrima (+5,8%), Gismondi 1754 (+5,7%) dopo i dati sulle vendite e Reti (+5,1%) in scia ai risultati del 2021.

Bene Fope (+4,2%) dopo aver diffuso i dati preliminari.

Di seguito alcune notizie riguardanti le altre società dell’EGM.

Alcuni primari investitori istituzionali hanno investito in MeglioQuesto e il flottante della Società è salito al 26,3%.

Technoprobe ha reso noti alcuni cambiamenti sostanziali da parte di azionisti significativi.

Farmaè ha ampliato la propria offerta entrando nel mondo Pet.

Giglio.com ha inaugurato il nuovo polo logistico di Vimodrone.

Neosperience ha ottenuto attraverso la controllata WorkUp lo status di Google Premier Partner 2022.

Sababa Security ha concluso un accordo di partnership operativa con Secureworks.

Siti B&T si avvia verso il delisting dopo la conclusione dell’opa di Barbieri & Tarozzi Holding al 93% del capitale.

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a Farmaè, Fope, Giglio.com, Gismondi, MeglioQuesto, Neosperience, Reti, Sababa Security, Siti B&T, Technoprobe