Aim (+0,3%) – In evidenza Arterra Bio (+31,3%) e Innovatec (+28,2%) nell’ottava

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la settimana dal 18 al 22 novembre con un rialzo complessivo dello 0,3%, rispetto al +2,2% del London Ftse Aim 100 e al +1,5% del London Ftse Aim All Share.

Il volume medio dei titoli scambiati si è attestato a 16.930.718 pezzi, superiori alla media dell’ultimo mese.

Nell’ottava ha fatto il suo debutto a Piazza Affari UCapital24, social network dedicato al mondo finanziario, segnando un rialzo complessivo di circa il 12% rispetto al prezzo di collocamento di 4 euro.

Acquisti soprattutto su Arterra Bio (+31,3% w/w) e Innovatec (+28,2% w/w). Rialzo a doppia cifra anche per Ecosuntek (+15,6% w/w), mentre ha chiuso la settimana in rosso Clabo (-13,8% w/w) dopo aver tagliato le stime 2019.

Tra gli altri titoli, Askoll Eva ha siglato un accordo strategico con H.M. Israel, azienda specializzata nell’importazione e commercializzazione di veicoli a due ruote dei marchi più importanti al mondo, per la commercializzazione in esclusiva dei propri scooter elettrici in Israele.

Expert System ha sottoscritto un accordo con Integral Ad Science (IAS) per la cessione della partecipazione in ADmantX  a un corrispettivo pari a 7.098.009 euro.

DHH ha diffuso i dati sulle vendite al 30 settembre 2019. Renergetica ha avviato trattative per la vendita, tramite la controllata Zaon, di due impianti fotovoltaici della potenza complessiva di 1,49 MWp, situati in provincia di Alessandria e Biella.

AMM ha concluso positivamente l’operazione di accelerated bookbuilding con il collocamento privato tramite sottoscrizione di 480.000 azioni ordinarie di nuova emissione, presso investitori di medio-lungo periodo, a un prezzo per azione pari a 3,05 euro e con una raccolta complessiva pari a 1.464.000 euro.